Abbassare utile srl: una case history di Andrew & Sax

Abbassare utile srl: una case history

marginalità
Dove finisce la tua marginalità economica?
4 Giugno 2019
srl
Tasse srl e snc: come scegliere la giusta forma giuridica
18 Giugno 2019
utile srl

utile srl

Molti pensano che abbassare utile srl sia un’ottima soluzione per pagare meno tasse, ma pensano anche che questo non sia possibile a meno di non compiere qualche azione illegale. Non è assolutamente così! Ci sono a disposizione moltissimi strumenti legali che possiamo utilizzare per abbattere la pressione fiscale. L’unico problema è che l’imprenditore non li conosce, e il commercialista molto spesso non li suggerisce autonomamente.

Oggi vogliamo quindi presentarti un caso di cui ci siamo appena occupati, in cui siamo riusciti ad abbassare l’utile della Srl del nostro cliente e conseguentemente a fargli pagare meno tasse a fine anno, con un ritorno economico di tutto rispetto.

Sei pronto? Partiamo subito!

Abbassare utile srl: una case history di Andrew & Sax per pagare meno tasse

Portare avanti un’attività imprenditoriale non è mai facile. Spesso si va incontro a problematiche legate non solo alla gestione, ma anche a fattori esterni che nulla hanno a che vedere con la capacità dell’imprenditore.

Capisci quindi che, con così tanti fattori che non possiamo prevedere, è fondamentale concentrarsi su ciò che è invece sotto il nostro controllo, e far sì che tutto venga gestito in maniera impeccabile. Innanzitutto in questo modo potrai dire di non aver lasciato nulla di intentato. In secondo luogo, poi, potrai più facilmente far fronte a problematiche esterne, poiché ti sarai riservato un margine “di emergenza”. Con margine non intendiamo il margine commerciale, di cui abbiamo parlato la scorsa settimana, ma semplicemente di una riserva di liquidità al riparo da banche e creditori, che puoi liberamente utilizzare senza timore di ripercussioni.

La gestione manageriale

Proprio due settimane fa abbiamo parlato di come una gestione manageriale sia in grado di affrontare determinate problematiche che non sono relative alla produzione, in cui ogni piccolo imprenditore è certamente esperto. La gestione manageriale, infatti, concerne aspetti di natura puramente economica, amministrativa o gestionale, che dovrebbero essere amministrati da un manager specializzato.

Ma le imprese piccole o medie come la tua non possono certo permettersi un manager da pagare migliaia di euro al mese, né, d’altronde, ti sarebbe simpatico un estraneo che si aggira per la tua azienda criticando quello che fai. Ho ragione?

Ecco perché l’unica soluzione per le piccole imprese è quella di imparare autonomamente a intraprendere una gestione manageriale, in modo da amministrare la propria azienda secondo un diverso punto di vista, quello del perfezionamento. Ovvero: anche quando le cose vanno bene, un buon manager sa che c’è sempre qualcosa che è possibile fare per migliorarsi.

Ma cosa c’entra tutto questo con l’abbassare utile srl? Presto detto, un buon manager (e anche tu alla fine di quest’articolo) sa come abbattere la pressione fiscale utilizzando determinati espedienti, e questo che stiamo per raccontarti è uno di quelli.

analista di Andrew & Sax

Il case history: un’azienda da 700000 € a cui abbassare l’utile srl

Proprio in questi giorni ho effettuato l’ennesimo tagliando aziendale, durante il quale l’imprenditore ci ha sottoposto delle problematiche relative principalmente alla pesante tassazione sull’utile percepito.

Stiamo parlando di un’impresa con un fatturato molto interessante, che si aggira sui 700000 € annui. Ovviamente a fatturati di questo tipo corrispondono in genere utili proporzionalmente alti, e questo era proprio il caso del nostro imprenditore: 90000 € annui.

Mi è stato quindi subito chiaro che abbassare l’utile srl sarebbe stato già un ottimo passo in avanti.

L’utile è infatti il primo costo di un’impresa, e l’imprenditore è generalmente abituato a gestirlo a consuntivo. Di conseguenza, quindi, non c’era mai stata la possibilità di adottare quegli strumenti – ribadisco completamente legali – per abbassare utile srl e ricavare così un certo spazio di manovra. Ma quali sono questi strumenti?

Abbattere la pressione fiscale tramite l’abbassamento dell’utile: i rimborsi

Ho deciso di focalizzarmi su un aspetto immediatamente risolvibile, che è quello dei rimborsi.

Certo, ci sono tante altre problematiche da affrontare. Si tratta di un percorso lungo da effettuare a piccoli passi, e poi da qualche parte bisogna pur cominciare!

Ogni amministratore ha diritto a un rimborso di tutte quelle spese che ha sostenuto per lo svolgimento del suo lavoro al di fuori della sua abituale sede.

Come tutti sappiamo, i rimborsi di un qualunque lavoratore si dividono in due categorie:

  • Rimborsi forfettari, nei quali viene stabilita una cifra fissa giornaliera, un’indennità destinata a coprire tutte le spese.
  • Rimborsi a piè di lista, che prevedono invece la documentazione di tutte le spese effettuate e un rimborso che copri esattamente tutte queste spese. A sua volta, il rimborso a piè di lista può distinguersi per trasferte in Italia o all’estero.

Una soluzione per abbassare utile srl può essere quella di ricorrere al TFM, ossia il trattamento di fine mandato. Si tratta, in sostanza, di un pagamento differito della società nei confronti dell’ amministratore proprio come il TFR. E, proprio come il TFR, il TFM è interamente deducibile.

Adottando questa misura siamo riusciti ad abbassare l’utile da 90000 a 70000 €. Una differenza quindi di ben 20000 €, che hanno ovviamente allentato la pressione fiscale.

Cos’altro è possibile fare

Ovviamente questo è solo un esempio di una misura che è possibile adottare immediatamente per pagare meno tasse legalmente. Tuttavia è importante intraprendere un vero e proprio percorso, che prevede anche altre trasformazioni, come ad esempio il cambio di forma giuridica.

La tassazione snc o la tassazione ditta individuale sono infatti molto diverse rispetto a una srl, e soprattutto quest’ultima consente una netta separazione del patrimonio societario da quello personale.

Solo un’analisi aziendale, però, può farci capire se è possibile adottare questi strumenti specifici nella tua azienda. E quello è solo il punto di partenza per una nuova gestione, più attenta e responsabile, e che porti più utili alla tua impresa.

Effettua un'analisi aziendale

andrewsax logo verticale

In ottemperanza al “DPCM 17/3/2020 n° 18 Cura Italia”, informiamo tutti i nostri clienti che hanno un contratto in essere che abbiamo attivato la possibilità di erogare gli interventi di consulenza in modalità smart-working utilizzando tutti gli strumenti e le piattaforme disponibili.

I nostri consulenti sono altresì a disposizione per tutte le eventuali delucidazioni e approfondimenti attinenti le misure indicate nel decreto “Cura Italia”.

I clienti interessati al servizio possono inviare una email al seguente indirizzo:
divisionemanagement@andrewsaxspa.com
oppure contattare direttamente il Consulente di riferimento.