Gestione della liquidità: i trucchi del mestiere in ambito fiscale - Andrew & Sax Spa

Gestione della liquidità: i trucchi del mestiere in ambito fiscale

srl
Tasse srl e snc: come scegliere la giusta forma giuridica
18 Giugno 2019
il coraggio di cambiare
Passa ai fatti: ecco come evitare una crisi aziendale
5 Luglio 2019
gestione liquidità

gestione liquidità

L’arrivo dell’estate non esime imprenditori come te nel valutare e comprendere gli andamenti della propria azienda, che siano positivi o ancor di più se negativi. La storia del famoso guadagno ottenuto sulla carta, ma mai assaporato nelle proprie casse è spesso storia di tutti. Vuoi per un’eccessiva fiducia nei confronti del proprio fatturato, vuoi per una disorganizzata gestione della liquidità: sta di fatto che sebbene gli utili risultino positivi, le casse invece continuano a piangere. Tranquillo, non vogliamo rovinarti l’estate piuttosto aiutarti nel correre ai ripari, per arrivare preparato alla fine dell’anno e con una rendicontazione da invidia. Tutto sta nel seguire qualche piccola linea guida di fondamentale importanza in ambito fiscale.

Attenzione a come gestisci gli utili!

Come prima cosa è bene specificare cosa sia un utile, a differenza del ricavo. Se con un ricavo infatti si intende il valore totale delle entrate, l’utile rappresenta invece la differenza tra ricavi e costi di un’impresa. Sarebbe un sogno poter andare a dormire affermando di aver guadagnato n soldi da un servizio o merce venduta, eppure è imprescindibile per un’azienda calcolare tutti quei costi necessarialla realizzazione di un prodotto o servizio che sia. Una corretta gestione dell’utilità infatti passa anche da qui: da una corretta gestione degli utili. Tener conto di questi fattori è un passo in avanti verso la tua serenità, ma soprattutto verso quella dell’azienda, che ricordiamo, svolge una figura sempre dinamica e in movimento, dove ci sono sì costi fissi ma anche variabili, che potrebbero far oscillare i tuoi utili.

Non perdere mai di vista il break even point

Il caro e vecchio punto di pareggioè per molti imprenditori una bussola nel deserto, e per te? Ci auguriamo lo stesso, perché senza di lui non potresti essere a conoscenza del tuo effettivo guadagno e dal valore di questo. Se ti stai chiedendo cosa sia il break even point, ecco una seconda occasione per capirlo, ma attenzione: insieme agli utili, la conoscenza del punto di pareggio è uno dei fattori fondamentali per la gestione della tua liquidità. E una corretta gestione in tal senso potrà portarti verso un’adeguata pianificazione e un organizzato controllo della tua attività. Tutto ciò si traduce nella possibilità di goderti qualche giorno di vacanza con un po’ più di serenità, senza arrovellarti sul perché più guadagni e più devi spendere.

Immagina un punto di coincidenza tra due rette: una corrisponde ai costi totali sostenuti e l’altra alla somma dei ricavi. Quel punto è esattamente il nostro break even point(anche detto bep), e corrisponde ad un guadagno pari a zero: è solo il punto di partenza per calcolare un po’ di sano margine che altro non potrà che far bene alle tue casse…o quasi! Ricorda l’importanza di valutare con cognizione di causa gli utili che a volte potranno essere visibili sulla carta ma non nelle casse. Il nostro bep infatti diventa più complesso se associato a più prodotti il cui costo di materie prime è diverso per ciascuno!

gestione della liquidità

La nota dolente di tutti gli imprenditori: l’incidenza fiscale

Pur essendo noto il detto “mal comune mezzo gaudio” siamo convinti che tanti come te farebbero lo stesso a meno di una pressione fiscale come quella italiana, seppur accomuni tantissime realtà. Che siano medie o piccole imprese infatti, l’incidenza fiscale riesce in ogni caso ad incidere sulla gestione della liquidità, che si ripercuoterà inevitabilmente sulle tue preoccupazioni le quali diventeranno quelle dell’azienda. In Italia poi, la pressione è pressoché alle stelle e se hai volutamente dimenticato di cosa si tratti, ecco una brevissima spiegazione: si tratta di un rapporto, a tratti doloroso aggiungiamo, tra le imposte unite ai contributi sociali e il PIL. In poche parole corrisponde al valore che lo Stato chiede per far muovere l’apparato amministrativo ed erogare i servizi sociali.

Se stai per rinunciare alle tue vacanze, fermati: ciò non vuol dire che non ci sia d’uscita, anzi. La possibilità di sostenere l’imposizione fiscale c’è e può darti l’occasione di affinare la gestione della tua liquidità, senza doverti fasciare la testa prima del previsto.

Se sei arrivato fin qui, arriverai anche a fine anno

Se pensi di poter arrivare preparato a fine anno, senza timori o mani sulla testa al momento della compilazione di F24 o del colloquio con il tuo commercialista, allora hai tutte le possibilità di condurre con buone chances la tua partita:

  • Riduzione costi
  • Incremento fatturato
  • Incidenza fiscale
  • Gestione degli utili

Sono solo alcune delle accortezze da tenere a mente per una corretta gestione della liquidità. Ma non solo: la passione e l’impegno impiegati nel mandare avanti la propria azienda non saranno valsi a nulla se non accompagnati da una gestione del proprio tempo e delle proprie risorse. Ecco perché tantissimi imprenditori come te decidono di affidarsi ad una consulenza aziendale, per monitorare e migliorare il proprio andamento, traendo da questa occasione la possibilità di un futuro migliore per la propria azienda. Ciò non solo vuol dire individuare gli ostacoli presenti e lavorare affinché si superino, ma trasmettere a te e ai tuoi dipendenti le metodologie più adatte per proseguire con serenità e cognizione di causa il lavoro per cui ogni giorno vi impegnate.

andrewsax logo verticale

In ottemperanza al “DPCM 17/3/2020 n° 18 Cura Italia”, informiamo tutti i nostri clienti che hanno un contratto in essere che abbiamo attivato la possibilità di erogare gli interventi di consulenza in modalità smart-working utilizzando tutti gli strumenti e le piattaforme disponibili.

I nostri consulenti sono altresì a disposizione per tutte le eventuali delucidazioni e approfondimenti attinenti le misure indicate nel decreto “Cura Italia”.

I clienti interessati al servizio possono inviare una email al seguente indirizzo:
divisionemanagement@andrewsaxspa.com
oppure contattare direttamente il Consulente di riferimento.