Decreto fiscale 2020: quali sono le novità principali?

Decreto fiscale 2020: quali sono le novità?

riclassificazione bilancio
Riclassificazione del bilancio: è così necessaria?
17 Dicembre 2019
buoni pasto asax
Buoni pasto elettronici o rimborsi
15 Gennaio 2020
decreto fiscale

Nuovo anno: tempo di buoni propositi, bilanci e novità. Se hai un’attività alcune di queste riguardano anche te, come ad esempio il Decreto Fiscale per il nuovo anno.

 Il Decreto Fiscale è diventato legge il 19 dicembre 2019 ed è entrato in vigore il 25 dicembre. Il decreto, strettamente collegato alla Legge di Bilancio 2020, apporta diverse novità di rilevante importanza anche per le piccole e medie imprese.

Decreto Fiscale 2020: ecco le nuove tasse  

Tra le prime novità in arrivo con il Decreto Fiscale 2020 web tax, plastic tax e sugar tax:

  • In vigore dal 1° gennaio 2020, la web tax rivolta alle aziende con oltre 750 milioni di ricavi, di cui almeno 5,5, milioni da servizi digitali in Italia, con un’aliquota pari al 3% del fatturato.
  • Dal 1° luglio 2020 sarà attiva la plastic tax, che ammonterà a 45 centesimi al chilogrammo e dovrà pagarla chi compra, produce o importa i MACSI (manufatti con singolo impiego).
  • Dal 1° ottobre 2020 sarà in vigore la sugar tax: 10 cent. per litro che si applicherà alle bevande edulcorate con qualsiasi tipologia di dolcificante sia naturale che artificiale.

Le novità che interessano le imprese

Il Decreto Fiscale 2020 da una parte ha introdotto nuove tasse e dall’altro garantito incentivi ed agevolazioni, così come fatto dalla stessa manovra di bilancio, che ha ridimensionato in alcuni casi alcune agevolazione come il caso dei benefit sulle auto aziendali.

Le modifiche in vigore con il Decreto Fiscale 2020 dunque non penalizzano solo, sono in grado di premiare con incentivi ed ecobonus, ma non solo:

  • Dal 2021 la scadenza del 730 sarà posticipata dal 23 luglio al 30 settembre
  • Sempre dal 2021 entreranno in vigore nuove modalità per il rimborso IRPEF
  • Niente multa per i titolari di partita IVA senza POS
  • Per quanto riguarda le compensazioni del modello F24: verrà ridotta la multa a 250 euro per gli scarti relativi a compensazioni di importo superiore a 5.000 euro e verrà fissata al 5% per quelle inferiori.
  • Le detrazioni fiscali saranno al 30% per gli investimenti fino ad un 1 milione di euro in PMI innovative
  • Attivazione di nuovi fondi di venture capital per le start up in co-matching

Attenzione alle tasse: il nuovo decreto fiscale non perdona!

Con la conversione in legge del Decreto Fiscale 2020 si fa più forte la misura contro l’evasione fiscale e l’uso del contante, che sarà infatti limitato a 2.000 euro e dal 2022 a 1.000. Per chi invece non paga le tasse sono previsti fino ad 8 anni di carcere: misura destinata a chi evaderà più di 100.00 euro commettendo il reato di dichiarazione fraudolenta. E non solo: ci sarà anche un aumento della durata minima della detenzione per diversi reati tributari con la conseguente confisca dei beni se condannati.

Se vuoi stare al passo con tutte le novità riguardanti la Legge di Bilancio ed il Decreto Fiscale 2020 segui il nostro blog o contatta i nostri esperti per una consulenza aziendale per la tua attività.

Unteam di professionisti potrà seguirti passo passo e dare valore alla tua azienda, lasciando a te e ai tuoi dipendenti il know hownecessario per fare un ottimo lavoro!

Chiedici di più!